I connettivi – Esercizio di ripasso


E’ molto importante usare i connettivi in modo corretto. Lo faremo con un esercizio di ripasso

Con questa breve introduzione e il quiz vedremo a grandi linee cosa sono i connettivi e come si usano. Per una spiegazione più approfondita, possiamo parlarne a quattr’occhi su Skype.

Veniamo al dunque. I connettivi italiani sono congiunzioni, avverbi, locuzioni, alcuni verbi che hanno la funzione di collegare in modo logico dei fatti, dei concetti, degli eventi all’interno di una frase.

Non parliamo perciò di elementi grammaticali che non hanno valore logico in sé. Per esempio, i pronomi relativi (cui, quale, che etc…) connettono due frasi ma sono “neutri” non hanno significato intrinseco. Non sono connettivi.

In sostanza, i connettivi mettono in relazione logica due o più elementi di una frase instaurando un rapporto:

  • di causa (poiché, per colpa di…)
  • di conseguenza (allora, dunque…)
  • di tempo (poi, successivamente…)
  • di scopo (affinché, in modo da…)
  • di modo (come, nel modo che…)
  • di contrasto (però, tuttavia…)
  • di concessione (nonostante, d’altra parte…)
  • di dubbio (se, supponendo che…)
  • di inclusione (e, anche …)
  • di esclusione (tranne, eccetto…)
  • di struttura, ossia un’ampia famiglia di parole chiave che servono a introdurre, chiarire e spiegare, ordinare e concludere, esprimere opinioni e generalizzare.

Ne possiamo parlare a lezione su Skype. Nel frattempo, potete risolvere il quiz. Se siete già iscritti o siete miei studenti potete fare login e accedere liberamente al quiz; altrimenti, iscrivetevi gratuitamente usando il form in questa pagina per ricevere questi esercizi nel vostro inbox.

Siete pronti?


This is a “freemium” quiz. You can access it for free. Log in or subscribe at no cost to receive new free Italian language quizzes and get results in your inbox.

If you are on a mobile device, flip it horizontally.

Quiz

I connettivi – Esercizio di ripasso

🔌


Scrivi l’opzione corretta

esempio

Resteremo in ufficio (finché, affinché, finalmente) finché il lavoro non sarà finito.


This is a “freemium” Italian language blog and quiz

Please log in or subscribe for free.


Login


Subscribe


  • Access to our freemium content
  • Get new lessons in your inbox
  • Get quiz results and score by email
  • One free lesson on Skype or Zoom with a native teacher

5 5 votes
Rate this Article
Photo of author
Riccardo
Milanese, graduated in Italian literature a long time ago, I began teaching Italian online in Japan back in 2003. I usually spend winter in Tokyo and go back to Italy when the cherry blossoms shed their petals.

Subscribe
Notify of
guest

4 Comments
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
italopolacca
italopolacca
20 days ago

mi sono ricordato eho ricordato sono sinonimi ?

Ewelina Polit
Ewelina Polit
Reply to  Riccardo
15 days ago

Grazie per la risposta. Mi sono dimenticata della chiave / ho dimenticato la chiave – mi suona bene e direi che sono intercambiabili.
Invece con il verbo ‘ricordare’ – ‘mi sono ricordata della chiave’ – ok, ma la forma ‘ho ricordato della chiave A qualcuno – cioe’ quando riferito alla terza persona mi suona bene. Io non sono una native speaker, mi confrontero’ con altri tuoi connazionali per chiedere il loro parere ed eventualmente dissipare questo dubbio.
Comunque grazie per i vostri esercizi, sono davvero interessanti e stimolanti alla riflessione sulla lingua italiana.

Don`t copy text!
4
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x